Anno XX, n. 221
giugno 2024
 
Un editore al mese
Franco Angeli: l’impegno eclettico
di un punto di riferimento editoriale
L’identità versatile e professionale
di una realtà in continua evoluzione
di Bianca De Peppo Cocco  
Fondata da ormai sessantotto anni, la casa editrice Franco Angeli riveste tuttora un ruolo di spicco nell’ambito dell’editoria professionale. Specializzata nella pubblicazione di libri e riviste per l’aggiornamento di professionisti e studiosi, per la formazione universitaria e quella postuniversitaria, il catalogo di Franco Angeli conta oggi più di 25.000 titoli che spaziano fra gli ambiti più disparati, «dal management alla psicologia, dalla sociologia all’architettura, dall’economia alle discipline umanistiche», come riportato sul sito.
Come era già stato scritto in passato sempre in questa rivista (per leggere il contributo precedente clicca qui) l’«impegno eclettico» della casa editrice le permette di vantare un vastissimo numero di collane specializzate e lo sforzo nel favorire l’accessibilità alle risorse online l’ha resa un modello esemplare di innovazione verso la multimedialità.

Il primato nel settore del management e la successiva diversificazione
Il fondatore Franco Angeli, scomparso nel 2007, storico economico e figlio d’arte, dopo aver lavorato tre anni a fianco del padre Dino per una rivista rivolta a commercialisti e dirigenti amministrativi, portò con sé quell’attenzione all’impresa applicandola alla politica editoriale della nuova realtà nascente. Ampliando i confini di ciò che rientrava nell’alveo della cultura “aziendale”, presero vita collane e periodici e vennero pubblicati libri che «interpretassero le esigenze dei tempi e che fossero sensibili ai cambiamenti e all’evoluzione della società nelle sue molteplici pieghe», come affermò lo stesso Angeli.
L’apertura ai giovani e l’esigenza di creare percorsi formativi che comprendessero non solo testo pratici, ma anche saggi teorici fondamentali del pensiero organizzativo diedero vita ad alcune delle pubblicazioni di maggior rilievo. Le attenzioni della casa editrice si allargarono, poi, a opere di più ampio respiro che potessero essere complementari a quelle più strettamente storico-economiche incrociando sociologia industriale, urbanistica, pianificazione regionale, economia industriale, psicologia del lavoro e geografia umana.
L’intento multidisciplinare spinse ad ampliarsi a nuove aree di studio qualificando la casa editrice tra le presenze più illustri nel campo degli studi e della formazione universitaria (in particolare, per le discipline sociali). Ora, il catalogo comprende, oltre a «manuali per orientarsi nel lavoro», anche «manuali di self help nella sfera privata e saggi sugli aspetti rilevanti della contemporaneità», come riportato sul sito. Negli anni la Franco Angeli ha collaborato con alcune voci importanti del panorama letterario e saggistico italiano, di cui ricordiamo: Achille Ardigò, Guido Baglioni, Egle Becchi, Bernardo Bernardi, Marcello Cesa-Bianchi, Vincenzo Cesareo, Mario Dal Pra, Franco Della Peruta, Lucio Gambi, Gino Giugni, Francesco Indovina, Guido Nardi, Giuseppe Pera, Romano Prodi, Massimo Scolari, Bernardo Secchi, Enzo Spaltro.

Il veloce adattamento all’innovazione digitale
A fronte di una continua evoluzione nell’ambito della fruizione libraria e della lettura, Franco Angeli si è da sempre posta nei confronti delle pervasive trasformazioni tecnologiche con spirito innovatore, precorrendo molto spesso i tempi rispetto ad altre realtà editoriali.
Conscia della portata di tali cambiamenti, ha cercato di riadattare i propri servizi in vista di una valorizzazione efficace delle opere e di una loro diffusione sempre più capillare e continuativa. Ciò è possibile poiché la casa editrice gestisce direttamente e in autonomia le principali fasi nella catena di produzione dei propri libri: oltre a possedere una tipografia, una fitta rete di rappresentanti e un magazzino centralizzato permettono il controllo della promozione e della distribuzione nelle librerie e la piattaforma web, sempre aggiornata e da record per quanto riguarda il numero di visite, raccoglie tutte le informazioni utili agli utenti e ai potenziali autori.
Attraverso questi strumenti, Franco Angeli si prende la responsabilità di rendere i propri prodotti editoriali maggiormente reperibili non solo nelle librerie e nelle biblioteche, ma anche nelle consultazioni in rete. Attualmente, infatti, l’obbiettivo è quello di riuscire a sfruttare i database dei principali motori di ricerca affinché le proprie pubblicazioni emergano ai primi posti fra i contenuti specialistici, in qualità di risposte pertinenti a domande poste dagli utenti. Molti contenuti sono già consultabili gratuitamente e digitalmente direttamente dal sito web.

Verso l’internazionalizzazione
In ultima analisi, l’ambizione di questi ultimi anni guarda anche verso una visibilità sempre più internazionale, in particolare rispetto ai prodotti di ricerca più strettamente accademica. I siti Franco Angeli, Franco Angeli Journals e Franco Angeli Series sono consultabili anche in inglese dal 2023 e il 15% degli accessi provengono dall’estero. Attualmente, molte riviste vengono pubblicate direttamente in inglese. Tuttavia, il mezzo più efficace con cui raggiungere l’obbiettivo è rappresentato dai partner con cui la casa editrice collabora quotidianamente.
Dal 2006 Franco Angeli lavora con il gruppo Casilini e, in particolare, con la piattaforma Torrossa per la distribuzione di contenuti digitali alle istituzioni accademiche italiane ed estere. Attraverso l’acquisizione e l’integrazione nella piattaforma nel 2020 di due operatori con presenze anche in Olanda e Francia, il gruppo Casalini è divenuto il maggior esportatore italiano di pubblicazioni nei campi delle scienze umane, delle scienze sociali e delle arti ad oltre 3.000 biblioteche ed enti di tutto il mondo ai quali fornisce un servizio bibliotecario completo: «offre accesso a quasi 400.000 e-books e a più di 1.000 e-journals di ambito accademico, con presenze sia dell’editoria italiana e spagnola, ma anche francese, tedesca, svizzera, belga, olandese e inglese», come viene esplicitato sul sito di Franco Angeli.
Quest’ultimo miglioramento permette un’ulteriore amplificazione dell’informazione e la disseminazione, elemento di promozione della conoscenza, obbiettivo primo di una casa editrice fortemente dinamica e innovatrice.

Bianca De Peppo Cocco

(direfarescrivere, anno XIX, n. 209, giugno 2023)
Invia commenti Leggi commenti  

Segnala questo link ad un amico!
Inserisci l'indirizzo e-mail:

 


Direzione
Fulvio Mazza (Responsabile) e Mario Saccomanno

Collaboratori di redazione
Ilenia Marrapodi ed Elisa Guglielmi

Direfarescrivere è on line nei primi giorni di ogni mese.

Iscrizione al Roc n. 21969
Registrazione presso il Tribunale di Cosenza n. 771 del 9/1/2006.
Codice Cnr-Ispri: Issn 1827-8124.

Privacy Policy - Cookie Policy