Anno XIV, n. 149
giugno 2018
 
Un editore al mese
Teomedia: il digitale che fa la vera differenza.
L’era dell’ebook e gli sviluppi della casa editrice
Una casa editrice al passo con i tempi che cresce con attenzione
e coraggio, trascinando nella sfida sia gli autori che i propri lettori
di Gilda Pucci  
Teomedia è una casa editrice giovane che si sta affermando sempre di più nel panorama editoriale nazionale. Lo sta facendo, però, seguendo un indirizzo ben preciso che si discosta dall’oggetto libro tradizionale, per inseguire invece le moderne tecnologie. Teomedia nasce infatti come entità multimediale, cioè pubblica solo in formato digitale e riesce bene a coinvolgere l’utente in Rete, “trascinandolo” in quella scommessa che è l’editoria 2.0. Ha scovato negli anni nuovi talenti e si è adattata benissimo alle abitudini e ai gusti del lettore odierno. Di Teomedia c’eravamo già occupati nel 2014 con un articolo a cura di Pamela Quintieri ( www.bottegaeditoriale.it/uneditorealmese.asp?id=149), perciò ora vi proponiamo gli sviluppi della casa editrice e le collaborazioni con Bottega Editoriale.

Teomedia news e le collaborazioni con Bottega
Tra i nuovi ebook sono da segnalare: Il Museo comunale d’arte sacra di Zumpano, un volume che fa parte di una bellissima e interessante collana, “Viaggio fantastico nei musei e nelle città d’arte con Bartolomeo Masterly”, disponibile a € 0,99. È la storia di simpatici gufetti guidati dal maestro Bartolomeo in un piccolo borgo, scrigno di opere d’arte, nel quale si conserva una delle più preziose testimonianze del Rinascimento veneto in Calabria, il Museo comunale d’arte sacra di Zumpano. Insieme si va alla scoperta del Tesoro della Chiesa di San Giorgio Martire e il Trittico di Bartolomeo Vivarini.
Un altro testo è Specchi riflessi, un poetico e delicato viaggio metaforico attraverso le emozioni umane, in cui la protagonista si trova a fronteggiare i suoi sentimenti, il suo passato e il riflesso del suo futuro, riscoprendo se stessa e l’amore durante il tragitto. L’autrice è Katia Amadio, e il prezzo è di € 2,99. Sempre lei pubblica con Teomedia Il libro di Aceldama, un romanzo letterario e fantastico insieme.
Di particolare interesse, soprattutto per il fatto di non essere in lingua italiana, è il ritratto sulla mafia in Calabria Fantastic recipes and tattoos of the historic Calabrian Mafia, scritto infatti in inglese da più autori: Camillo Gigliotti, Francesco Caravetta, Richard Costanzo, disponibile a € 4,99.
Un messaggio sociale importante è racchiuso nel testo Lety Ketty, storia di un’etichetta di Gabriella Lo Feudo, che costituisce uno dei momenti di divulgazione di una corretta coscienza alimentare che il Crea, Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria, propone in occasione della seconda edizione della manifestazione “L’isola della sostenibilità”.
In collaborazione con Bottega Editoriale nasce l’ebook Before sunrise and just after di Rosalia Messina, in cui l’inaspettato che cala nello scenario quotidiano è protagonista indiscusso del testo e delle vicende umane narrate. Il testo è in inglese ed è disponibile a € 1,99. Un secondo risultato, sempre proveniente dalla “scuderia letteraria” di Bottega editoriale, è l’uscita di Stammi vicino di Ian Magria Lettisva (€ 3,99), una storia tenera e consapevole, un avvicinamento lento e cauto che comincia «come un capriccio» e che culmina in uno sconvolgimento totale. Ancora, porta il “doppio timbro” di Teomedia con Bottega editoriale la versione ebook - la cartacea è pubblicata da Città del sole - del saggio Desideri nascosti (€ 6,99), che racconta i mille volti dell’erotismo attraverso le testimonianze anonime di ventotto scrittrici e scrittori; infine, stesso lavoro condiviso per la Guida turistico- culturale di Palermo e Provincia, a cura di Fabio D’Angelo e Giulia Gueci (€ 5,99), che racconta la suggestiva, ammaliante bellezza della città siciliana (la versione cartacea è stata pubblicata da Mohicani edizioni).

La scommessa, vinta, nel digitale
Lo scorso anno Teomedia porta il digitale al celebre Salone internazionale del libro di Torino, evento tradizionalmente cartaceo dove “smuovere dal trono” il libro tradizionale non è stata certo cosa semplice, vista l’ancora scarsa abitudine di molti a considerare il libro digitale come “vero” libro. L’esperienza è stata proposta come un nuovo modo d’intendere la lettura: come integrazione all’abitudinario. Ciò in cui Teomedia crede è l’integrazione dei formati di lettura, poiché a fare un libro è principalmente il contenuto, non il supporto.
La casa editrice è il risultato di tre varianti: innovazione e avanguardia inseguendo i tempi, cura dell’autore e attenzione per il lettore dai più piccoli dettagli, tanta volontà e coraggio di mettersi in discussione e azzardare. Le idee e i testi proposti sono accattivanti e si dà ampio spazio ad autori esordienti e nuovi talenti, che rinnovano il nostro orizzonte culturale e il solito scenario da best seller, il tutto avvolto da grande professionalità.

Gilda Pucci

(direfarescrivere, anno XIII, n. 143, dicembre 2017)
Invia commenti Leggi commenti  

Segnala questo link ad un amico!
Inserisci l'indirizzo e-mail:

 


Direttore responsabile
Fulvio Mazza

Collaboratori di redazione
Mariateresa Antonaci, Guglielmo Colombero, Teresa Elia, Ilenia Marrapodi, Giusy Patera

Direfarescrivere è on line nei primi giorni di ogni mese.

Iscrizione al Roc n. 21969
Registrazione presso il Tribunale di Cosenza n. 771 del 9/1/2006.
Codice Cnr-Ispri: Issn 1827-8124.

Privacy Policy - Cookie Policy