Anno XV, n. 165
ottobre 2019
 
Un editore al mese
La Vita Felice: tascabili e ebook a prezzo light
per essere vicini agli appassionati del libro
Una casa editrice che ci fa immergere nel fascino della letteratura:
testi piccoli nel formato e nel prezzo, ma impeccabili nella qualità
di Pamela Quintieri  
Che la felicità sia un sogno al quale tutti noi aneliamo è qualcosa di estremamente risaputo. Bene supremo, spesso purtroppo irrealizzabile per moltissimi, effimera magica sensazione, il cui solo nome evoca potenza costruttrice ma che trascina in sé, a volte anche di contro, il sapore della disillusione e dell’inganno. Ed è sicuramente comune al genere umano il desiderio di una vita felice, quella che Seneca descriveva così tanto bene nel suo De vita beata: «Vita felice è dunque quella che si accorda con la sua natura, e che si può raggiungere soltanto se lo spirito è sano e in perpetuo possesso di questa salute; se è forte, vigoroso e particolarmente paziente e resistente a tutte le prove, sollecito delle cure del corpo, premuroso di procurarsi gli altri beni che allietano la vita». Il progetto della casa editrice La Vita Felice prende avvio, nel 1992, da un’idea di Gerardo Mastrullo, con l’intento e la volontà di dedicarsi alle «opere in formato tascabile e soprattutto dal prezzo contenuto e alla portata di tutti», testi di narrativa e di poesia, non solo, ma anche molto rari e pregiati, talvolta mai pubblicati in precedenza.

Le collane
La prima collana editoriale, con la quale la casa editrice ha dato il via alla sua attività, nasce dall’amore incondizionato per la poesia. Stiamo difatti parlando della collana Labirinti, che presenta in catalogo le opere di importanti personalità contemporanee o meno, come per esempio Yosa Buson, Sergej Alexandrovic Esenin e Costantino Kavafis, ma anche Vladimir Majakovskij e William Shakespeare, e pure autori italiani come Alda Merini. Nonostante la collana presenti un ventaglio molto ampio di pubblicazioni, col tempo la necessità di diversificazione ha accostato altre analoghe sorelle, che citiamo di seguito. Colloqui di poesia, concentrata essenzialmente sulle liriche contemporanee partorite dai nostri connazionali; Le voci italiane, dedicata ai grandi poeti della nostra terra; Sguardi, sotto la direzione di Gabriela Fantato, dedicata non solo ai versi italiani e stranieri ma anche ai saggi letterari; e infine Agape, che annovera le opere di giovani esordienti e anche talune antologie poetiche, sempre rigorosamente di autori dei nostri giorni. Tra i testi di quest’ultima collana segnaliamo due raccolte, entrambe uscite dalla “scuderia” di Bottega editoriale: Il volo della farfalla di Maria Angela Palazzo, una silloge carica di fascino, armonica e penetrante, dallo stile elegante e raffinato, che sa arrivare dritta al cuore, e Va pensiero. Ricognizioni di Emilio del Rio, le cui liriche intense, fragili, traboccanti di momenti di riflessione o introspezione, incarnano la ricerca mai paga dell’uomo moderno di trovare senso e pace al proprio spirito. Passiamo ora a Il piacere di leggere, la collana delle opere rare (a volte parliamo di inediti) e pregiate dei soli autori stranieri (come per esempio Jane Austen, Benjamin Franklin, André Gide, Marcel Proust, Henri Beyle Stendhal, Henry David Thoreau, Oscar Wilde e Emile Zola), riguardante il periodo storico che interessa l’Ottocento e il Novecento, mentre Saturnalia tratta i classici greci e latini (Bacchilide, Eschilo, Platone, Plutarco, Seneca, Senofonte, Tertulliano, Timoteo). Per queste ultime due collane segnaliamo che tutti i capolavori sono pubblicati mantenendo il testo originale a fronte.
Il libro ritrovato si occupa dei testi insoliti; Biblioteca milanese degli autori meneghini; Piccola biblioteca della felicità tratta invece delle opere più prestigiose e di gran valore, curate anche nel dettaglio della loro veste grafica, allo scopo di solleticare il nostro intelletto regalandoci momenti di grande riflessione. Presenti in catalogo grandi autori quali Epicuro, Charles Montesquieu, Blaise Pascal, Francesco Petrarca. Liberi libri, invece, riscopre testi perduti nel tempo come Denis Diderot, Anatole France, Francesco Giliberti, Octave Uzanne; e al settore della mente e della psicologia è destinata la collana Controcanto, che può vantare la collaborazione con il Centro di Psicologia e Analisi transazionale di Milano.

Le novità editoriali
Con una visita virtuale della casa editrice (www.lavitafelice.it), l’utente ha la possibilità di visionare tutte le ultime pubblicazioni (Donna Creola e gli angeli del cortile di Floriana Coppola, per esempio, o Femmine che mai vorreste come amiche di Manuela Minelli); e porre l’attenzione, in pochissimi secondi, su alcune opere particolarmente in evidenza, come Il Quaderno Sengopoulos. Alessandria 1896-1910 di Konstantinos Kavafis o La filosofia in Russia di Armando Torno, venendo anche informato nell’immediatezza dei titoli che sono in sconto, ossia i lavori che il lettore può scegliere ad un prezzo di favore rispetto al prezzo di catalogo. Tra questi si segnalano I sentieri del cinema di Giuseppe Colangelo e Storie della bettola vecchia di Paolo Lezziero, entrambi in vendita con uno sconto del 15%. Tutto ciò a testimonianza di una delle mission della casa editrice, quella di proporre soprattutto libri di facile acquisto per il prezzo contenuto.

Abbonamenti ed altre opportunità…
La casa editrice propone iniziative molto semplici e dirette per essere vicina all’appassionato e coinvolgerlo in moltissimi modi. Sicuramente la prima è la possibilità di abbonamento annuale ai periodici Quaderni di Psicologia, Analisi transazionale e Scienze umane, Qui libri e Otto-Novecento. Quanto al sito, è facile e intuitivo ricercare i volumi utilizzando ad esempio il nome dello scrittore, tramite una suddivisione in ordine alfabetico, disposta e ordinata su base della lettera iniziale del cognome: sarà a questo punto celere richiedere il testo desiderato, disponibile, in alcuni casi, anche in formato digitale (pdf o epub). Ma per l’utente in rete è prevista anche la possibilità di visionare un portfolio contenente link utili sulla casa editrice, sulle presentazioni dei testi editi e sulla loro qualità attraverso accurate ed attente recensioni; nonché l’opportunità di essere al corrente dei prossimi appuntamenti culturali di letteratura, tra cui il Premio di poesia “Ambrosia”, che scade ad ottobre. Sono inoltre utili le istruzioni per far effettuare una valutazione dei propri inediti. Questo ovviamente testimonia, ancora una volta, il lavoro di una casa editrice fortemente impegnata e attiva che, con dedizione e passione, promuove eventi letterari e culturali. Oltre a partecipare a quasi tutte le più note e prestigiose fiere ed esposizioni del settore libraio, La Vita Felice utilizza la tecnologia come metodo di divulgazione del proprio operato (è, infatti, presente su Facebook e Twitter, i principali social network utilizzati oggi), ed è dunque un progetto editoriale sempre giovane, creativo e al passo con i tempi.

Pamela Quintieri

(direfarescrivere, anno X, n. 101, maggio 2014)
Invia commenti Leggi commenti  

Segnala questo link ad un amico!
Inserisci l'indirizzo e-mail:

 


Direttore responsabile
Fulvio Mazza

Collaboratori di redazione
Maria Chiara Paone, Antonella Napoli, Veronica Lombardi

Direfarescrivere è on line nei primi giorni di ogni mese.

Iscrizione al Roc n. 21969
Registrazione presso il Tribunale di Cosenza n. 771 del 9/1/2006.
Codice Cnr-Ispri: Issn 1827-8124.

Privacy Policy - Cookie Policy