Anno XV, n. 167
dicembre 2019
 
Questioni di editoria
Più Libri Più Liberi:
dal 4 all’8 dicembre
Alla Fiera i nostri Convegni
sulla Nuova Letteratura italiana
di Rosita Mazzei
Quest’anno Più Libri Più Liberi, la Fiera nazionale della piccola e media editoria, raggiunge un traguardo importante, diventando maggiorenne. È da diciotto anni, infatti, che a Roma si tiene una delle manifestazioni editoriali più importanti non solo della capitale, ma dell’Italia intera. Anche questa volta la fiera in questione si terrà presso il Roma Convention Center La Nuvola, centro congressuale progettato e realizzato dall’architetto Massimiliano Fuksas, come avviene ormai dal 2017, dopo aver abbandonato la storica location del Palazzo dei Congressi.

L’importanza dell’esposizione
La rilevanza di questa manifestazione è davvero enorme. Essa è l’unica fiera al mondo dedicata totalmente all’editoria indipendente e i numeri in essa riportati sono a dir poco enormi: circa 500 editori, così riporta il sito web degli stessi organizzatori della fiera ( plpl.it/), partecipano a questo evento presentando il proprio catalogo e il proprio lavoro.
Presentazioni di libri, convegni, performance musicali e molto altro si alternano durante questi giorni totalmente dedicati al lavoro intellettuale.
Più Libri Più Liberi vede la propria nascita nel 2002 grazie al Gruppo piccoli editori dell’Aie con l’obiettivo dichiarato di far conoscere nel modo migliore possibile la propria attività, non sempre giustamente apprezzata dai più a causa della presenza delle case editrici più grosse e/o popolari. Tutto ciò non serve solo a presentare le piccole realtà al grande pubblico, ma anche a creare occasioni di incontro e di collaborazione tra i vari addetti ai lavori di questo enorme mare chiamato editoria.
Collaborazione richiamata anche nel tema della fiera, che quest’anno si estende al di fuori del proprio “orticello” con “I confini dell’Europa”, su cui si apriranno discussioni che verteranno su politica, società e cambiamenti del mondo contemporaneo. Protagonisti di questa edizione non saranno solo autori e direttori di testate giornalistiche, ma due ospiti d’eccezione: la diciassettenne attivista russa Olga Misik, che sfida il regime di Putin, e la sindaca di Danzica Aleksandra Dulkiewicz.

Le proposte culturali e non solo
Tra le innumerevoli iniziative presenti durante questa maratona editoriale sembra doveroso citare “Un nido di libri”, che il 6 dicembre alle ore 17,00 nella sala Spazio ragazzi - Area nati per leggere, vedrà la lettura di alcuni libri rivolti ai bambini fino ai sei anni di età a cura dei volontari del Servizio Civile delle Biblioteche di Roma.
Tantissimi, quindi, i progetti dedicati anche ai più giovani. Anche quest’anno vi sarà “Più libri junior”, un vero e proprio gioco letterario dedicato ai ragazzi delle scuole primarie e secondarie per valorizzarne le capacità intellettuali. In questo gioco è possibile partecipare individualmente o con l’intera classe di appartenenza realizzando una storia ispirata al tema dell’inquinamento e del cambiamento climatico, il tutto accompagnato dal poster ufficiale dell’iniziativa, intitolato “Dai una voce alla terra”, che ha come intento quello di aumentare l’empatia dei più giovani nei confronti degli animali, gli esseri che più al mondo stanno scontando il prezzo dell’inquinamento causato dalla nostra società.
Infine non possiamo tralasciare l’iniziativa “Più libri più grandi”, che ha come obiettivo quello di avvicinare i ragazzi al mondo editoriale attraverso l’incontro con vari autori, illustratori ed editori, ma anche grazie all’interazione creata e voluta tramite vari laboratori creativi e presentazioni di libri.

I nostri Convegni su “Nuove tendenze della Letteratura italiana contemporanea”
Anche quest’anno noi di Bottega editoriale ci saremo, con i nostri Convegni su “Nuove tendenze della Letteratura italiana contemporanea”. Dopo la prima fase svolta presso il Salone internazionale del libro di Torino dello scorso maggio e dopo la seconda tenutasi nello scorso novembre a Roma presso la sede della Fuis (Federazione unitaria italiana scrittori) la terza fase si terrà giovedì 5 dicembre 2019, dalle 18.30 alle 19.30, presso la sala Venere. I protagonisti di questo nuovo incontro saranno: Fabio Bacile di Castiglione con Non ho un sogno, Emersioni editore, Alfio Giuffrida con Odore di sujo, il Seme Bianco editore.
Dopo gli interventi di saluto dell’Editore di Emersioni/il Seme Bianco, Michele Caccamo, le relazioni verranno tenute da Annibale Bertola, Psicologo.
I lavori verranno moderati dal Direttore di Bottega editoriale, Fulvio Mazza.
La quarta fase si terrà sabato 7 dicembre 2019, dalle 12.30 alle 13.30, presso la sala Nettuno. In questa occasione interloquiranno: Romano Ferrari con Camici Bianchi. Intrigo all’ombra della Mole, Sovera/Armando editore, Alessandro Giraudi con La visione universale del mondo. Per la rivoluzione inclusiva, Armando editore, Marco Regolini con Ai confini della realtà. Attenzione a non scivolare: la matematica si arrende, Armando editore.
Anche qui, dopo gli interventi di saluto dell’Editore di Sovera/Armando, Andrea Iacometti, le relazioni verranno tenute da Annibale Bertola e moderate da Fulvio Mazza.
Naturalmente, approfitteremo della nostra presenza in questa importante fiera per far conoscere il più possibile la nostra Agenzia letteraria, il nostro lavoro e l’offerta formativa da noi elaborata attraverso il convalidato progetto di Scuola di Redattore di casa editrice. Noi saremo lì ad accogliervi e a portarvi per mano in questo meraviglioso mondo fatto di carta e di sogni!

Rosita Mazzei

(direfarescrivere, anno XV, n. 167, dicembre 2019)
 
Invia commenti Leggi commenti  
Segnala questo link ad un amico!
Inserisci l'indirizzo e-mail:
 


Direttore responsabile
Fulvio Mazza

Collaboratori di redazione
Maria Chiara Paone, Antonella Napoli, Veronica Lombardi

Direfarescrivere è on line nei primi giorni di ogni mese.

Iscrizione al Roc n. 21969
Registrazione presso il Tribunale di Cosenza n. 771 del 9/1/2006.
Codice Cnr-Ispri: Issn 1827-8124.

Privacy Policy - Cookie Policy