Bottega editoriale:

Un enfant prodige dell’editoria

 

Bottega editoriale è un’Agenzia letteraria con sedi a Roma e Rende (Cs).

Fulvio Mazza (cfr., in coda a questo testo, le sue note biobibliografiche), giornalista e saggista ne è il direttore. La coordinatrice aziendale è lagente letteraria Ilenia Marrapodi. I referenti per  a grafica sono Fabio De Marco e Anselmo Sangiovanni.

I principi redazionali che stanno alla base dell
attività di Bottega editoriale sono racchiusi nel Nuovo Manuale pratico di Scrittura, Rubbettino, (www.store.rubbettinoeditore.it/nuovo-manuale-pratico-di-scrittura.html ), giunto alla sua terza edizione.

Enfant prodige dei servizi editoriali, l
azienda vanta un ricco Portfolio.

Nel campo della produzione editoriale, è partita veloce e spedita promuovendo autori esordienti e affermati presso numerose e qualificate Case editrici nazionali.

Ma non di sola “sostanza” vive l’editoria: la “forma” è difatti analogamente importante. In tal senso, diverse case editrici commissionano all’Agenzia lavori di editing, di impaginazione, di progetti grafici, ecc.

Si evidenziano  i contatti stabili, direttamente e/o tramite scout, con diverse fra le maggiori case editrici nazionali (Einaudi, Feltrinelli, il Mulino, Laterza, Mondadori, Rizzoli, Sellerio); analogamente, con il gruppo editoriale Mauri Spagnol; come anche con editori medi e specializzati nei vari settori editoriali (Adelphi, Aracne, Armando, Armando Curcio, Bollati Boringhieri, Bruno Mondadori, Carocci, Castelvecchi, Chiarelettere, Città del sole, Coccolebooks, Csa, Dissensi, Edizioni E/O, Falco, Falzea, Franco Angeli, Guanda, Guida, Hoepli, il Ciliegio, il Seme Bianco, Infinito, Kimerik, La Vita Felice, la Rondine, Loescher, Longanesi, minimum fax, Newton & Compton, Pearson, Raffaello Cortina, Robin, Rubbettino, Solfanelli, Sovera, Tabula Fati, Teomedia, Todaro ecc.). 

 

La Scuola di Redattore di casa editrice, frontale e on line, è un’altra delle principali attività dell’Agenzia.

Si tratta di un importante processo formativo che ha visto e continua a vedere, nel corso delle numerose edizioni svolte, la partecipazione di nutriti gruppi di giovani, con un tasso di conseguimento del titolo del 90% circa e con il coinvolgimento dei migliori in un processo di stage, che li porta poi spesso a svolgere un concreto percorso di inserimento professionale nel mondo delleditoria. Nel marzo 2018 partirà la nuova edizione frontale, con frequenza diretta a Roma e a Rende (Cs) e con frequenza ovunque tramite Skype. Il corso on line è aperto costantemente in tutti i periodi.

Le edizioni degli anni passati hanno goduto anche del riconoscimento di Crediti formativi universitari, attribuiti, sino ad un massimo di 10, da diverse università italiane.

Si evidenzia inoltre l’organizzazione e la gestione di docenze, in collaborazione con l’Università della Calabria, del Master universitario in Editoria libraria e redattore editoriale. Analogo master è in via di costruzione.

 
Tra le attività di
Gestione eventi, si evidenzia invece l’attiva partecipazione (spesso con il compito di organizzare e/o di rappresentare editori e istituzioni culturali) a diverse Fiere del libro. Fra le altre si ricordano il Salone di Torino, “Galassia Gutenberg” di Napoli, “Più libri più liberi” di Roma, “Pisa Book Festival”, “Una marina di libri” di Palermo, il Salone del libro di Messina – e a diverse “Settimane delle Biblioteche”.

Molte di queste attività sono ancora ciclicamente in essere presso le citate manifestazioni nazionali.

Sul versante del
Giornalismo culturale, si segnalano le attività legate alle riviste www.bottegascriptamanent.it (rivista letteraria mensile) e www.bottegaeditoriale.it/direfarescrivere.asp (rivista culturale mensile), entrambe distribuite on line. Attraverso tali pubblicazioni, Bottega editoriale interviene nel dibattito editoriale nazionale, contribuendo, nel suo piccolo, a far emergere una classe di giornalisti impegnati nell’ambito culturale.

 

Bottega editoriale è diretta da Fulvio Mazza, che ne è anche l’amministratore unico.

 

 

 

 

Brevi note biografico-professionali sul direttore Fulvio Mazza

 

Laureatosi con lode in Scienze politiche, è stato capo dell’Ufficio studi della Banca popolare del Mezzogiorno/Banca Popolare di Crotone e poi, per Rubbettino, responsabile della Redazione e, successivamente, dellUfficio stampa.

È autore/curatore di oltre cinquanta saggi sulla Storia politica e culturale per conto di vari editori fra cui: Città del Sole, Esi, Franco Angeli, Istituto dell’Enciclopedia italiana (“Treccani”), Laterza, Pellegrini, Rubbettino.

Ha svolto e svolge collaborazioni e docenze presso l’Università della Calabria, l’Università della Basilicata e l’Università di Bari, nelle materie di Storia, di Comunicazione e di Editoria.

È membro della Società italiana per lo studio della storia contemporanea (Sissco).

Giornalista dal 1990, è stato/è articolista di varie testate, fra cui “Banca e Finanza” (Mondadori), “il Quotidiano del Sud”, “Prima comunicazione”.

Per una sua produzione giornalistica e saggistica, cfr.: www.sbn.it/opacsbn/opaclib?db=solr_iccu&resultForward=opac/iccu/brief.jsp&from=1&nentries=10&searchForm=opac/iccu/error.jsp&do_cmd=search_show_cmd&item:5032:Nomi::@frase@=IT%5CICCU%5CCFIV%5C015309