Anno XVI, n. 176
settembre 2020
 
Un editore al mese
Una realtà editoriale attenta ai lettori
pronta a mettersi sempre in gioco
Bertoni Editore è alla costante ricerca di avventure
grazie ad autori competenti e opere di grande qualità
di Rosita Mazzei  
Negli ultimi tempi, il pubblico sembra aver perso la voglia di conoscere nuovi autori capaci di affacciarsi con coraggio e speranza sul mondo della letteratura contemporanea. Fortunatamente, però, sembrerebbe esserci ancora gente motivata e di spessore in grado di affrontare le sfide che il mercato sempre più esigente mette innanzi al cammino dei vari editori.
Ed è proprio il caso della realtà editoriale di cui stiamo per parlarvi, la quale sembrerebbe aver adottato come propria la politica “pochi, ma buoni”, decidendo di puntare su una quantità esigua di autori, ma di sicura qualità, per attirare a sé quella vasta gamma di lettori che sono alla ricerca di opere di graffiante spessore, capaci, dunque, di lasciare il segno.

Un percorso ben delineato
La Bertoni Editore nasce a Perugia nel 2000 dalla volontà del suo editore Jean Luc Bertoni di puntare sulla classe dei propri scrittori in modo da farsi spazio all’interno del mercato cercando di arrivare, in tal modo, al grande pubblico grazie al merito delle proprie pubblicazioni.
Che queste siano le intenzioni di questo gruppo editoriale lo si può vedere perfettamente dal suo catalogo, che offre al visitatore nomi assai conosciuti anche dal grande pubblico, segno di quanto sia ben fatto il lavoro da loro portato avanti.
L’accostare scrittori emergenti ad autori già affermati nel panorama contemporaneo attesta la voglia di mettersi in gioco e di dare la possibilità anche alle nuove leve di poter avere un vasto scenario di lettori, attenti alle ultime dinamiche letterarie e pronti a sfogliare i testi proposti.

Il catalogo
Al suo interno possiamo, infatti, trovare delle vere e proprie macro categorie: Bertoni Editore, dedicata alla narrativa; Bertoni Campus, dedicata a saggi critici, sia essi archeologici, artistici o che rientrano nel campo della cultura; Poesia Edizioni, dedicata alle opere in versi; Bertoni Junior, dedicata al mondo dei più piccoli con favole e fiabe illustrate.
Tra queste opere merita attenzione A un passo dal cuore (pp. 245, € 16,00) di Daniela Santelli, narrazione davvero apprezzata tra il pubblico amante dei romance, come si può notare dal numero di recensioni positive all’interno del sito.
Sempre all’interno di questa collana editoriale, possiamo trovare l’autrice Viviana Picchiarelli e la sua opera Il rubino intenso dei segreti (pp. 442, € 16,00) in cui vengono descritte in maniera realistica e quasi spietata le vicende familiari in cui le donne protagoniste sembrerebbero avere un ruolo fondamentale. Il titolo del libro si rifà al colore del vino rosso prodotto nella tenuta del Grappolo dalla famiglia Capotosti, protagonista della vicenda narrata.
Tra le novità di questa realtà editoriale possiamo trovare Vite da campioni (pp. 265, € 16,00) di Elisabetta Mazzeo incentrato sulle vittorie di personaggi sportivi famosi (come la judoka Edwige Gwend e l’ormai ex nuotatore Massimiliano Rosolino): vittorie sul campo competitivo ma soprattutto su quello umano. All’interno del libro troviamo poi alcune interviste realizzate per il format televisivo Vite da campioni. Tra queste pagine riscontriamo la storia di venti atleti, che si lasciano andare in un mare di ricordi composti da vittorie, sconfitte, soddisfazioni e lacrime versate per i traguardi sfiorati, ma non raggiunti. Una visione empatica di sportivi molto più emotivi di quanto potessimo credere guardandoli da lontano.
Nel fulcro della sezione Poesia Edizioni evidenziamo la silloge poetica di Bruno Mohorovich, poeta e critico cinematografico, intitolata Storia d’amore. Una fantasia (pp. 100, € 12,00). Al suo interno l’emozione umana più importante di tutte, l’amore, viene scandagliata in ogni sua sfumatura e possibilità ammaliando il lettore tramite la grandezza dei versi.
Tra le novità proposte nella sezione di Bertoni Junior menzioniamo Come il cammello diventò dromedario (pp. 28, € 14,00) fiaba scritta da Alessandra Polidori, con illustrazioni di Marika Banci. Questa tenera storia ci racconta la strana amicizia tra un cammello, Jangwa, e un bambino, Nadir, che cercano di salvare un villaggio nel deserto rimasto senza acqua.
Ultima, ma non certo per importanza, riportiamo un’opera della collana Bertoni Campus, la collana saggistica, in cui è presente il testo di Anna Silvia Angelini, La violenza declinata (pp. 108, € 15,00), dedicato a tutte le donne deturpate fisicamente e mentalmente dalla violenza domestica. A narrare quanto accaduto sono le voci delle stesse donne, vittime di relazioni abusive per poi passare la palla agli esperti del settore: una criminologa, una counselor, un avvocato e un istruttore di difesa personale. Tutto ciò per permettere al lettore di meglio comprendere i campanelli di allarme che precedono gli atti di violenza.
Certi di avervi incuriosito, vi lasciamo l’indirizzo del sito di questa importante casa editrice (www.bertonieditore.com/shop/it/) per permettervi di scandagliare al meglio le opere proposte e anche di più.

Rosita Mazzei

(direfarescrivere, anno XVI, n. 174-175, luglio-agosto 2020)
Invia commenti Leggi commenti  

Segnala questo link ad un amico!
Inserisci l'indirizzo e-mail:

 


Direttore responsabile
Fulvio Mazza

Collaboratori di redazione
Maria Chiara Paone, Antonella Napoli, Veronica Lombardi

Direfarescrivere è on line nei primi giorni di ogni mese.

Iscrizione al Roc n. 21969
Registrazione presso il Tribunale di Cosenza n. 771 del 9/1/2006.
Codice Cnr-Ispri: Issn 1827-8124.

Privacy Policy - Cookie Policy